R.I. Sanremo 2017 edition, Notte n°5, La Finale

Recensione Ignorante “Sanremo edition” – La Finale

Andiamo subito in media res: ha vinto Baffetto Babbana, cosa che, volenti o nolenti, avete già saputo da miriadi di organi di informazione e social vari.
Chiarisco subito che il problema non è tanto lui né, per una volta, chi ce l’ha messo. Il problema siete proprio voi. Continua a leggere “R.I. Sanremo 2017 edition, Notte n°5, La Finale”

R.I. Sanremo 2017 edition, Notte n°4 o “del simbolismo”

Recensione Ignorante “Sanremo Edition” – Notte n°4 o “Del simbolismo”

Disclaimer:
Siccome oramai vi siete stufati della mia prolissità, oggi proviamo a fare una recensione simbolista: massimo 140 caratteri per artista. Ogni giudizio sarà argomentato tramite associazioni libere che la mente propone durante la visione delle esibizioni.
A fianco del nome niente voto, solo un “eliminato” o “salvato” a giudizio del sottoscritto. Corrisponderà con i risultati ufficiali?
Here we go!

Ron – eliminato
Eutanasia. Continua a leggere “R.I. Sanremo 2017 edition, Notte n°4 o “del simbolismo””

R.I. Sanremo 2017 edition, Notte n°2

Recensione Ignorante Sanremo edition – Notte n°2

Disclaimer:
Mamma dice che scrivo troppe parolacce nel blog, quindi per venire incontro alle vostre esigenze bigotte questa edizione di Recensione Ignorante sarà swearing free. Gli artisti vengono giudicati in ordine di esibizione e presentati a volte con il nome vero, altre con quello d’arte, altre ancora come caspiterina mi pare.
Here we go!

NUOVE PROPOSTE:

Marianne Mirage: voto 5
Look da Esperanza Spalding e tunnel dentale sexy. Si presenta con una Gibson e il pubblico dell’Ariston non si capacita di come una donna possa suonare qualcosa, quindi la elimina. Welcome 2017. A dirla tutta il pezzo era bruttino. Continua a leggere “R.I. Sanremo 2017 edition, Notte n°2”

R.I. Sanremo 2017 edition, Notte n°1

Recensione Ignorante Sanremo edition – Notte n°1

Disclaimer:
Recensione express per venire incontro alle vostre capacità cognitive e alla mia poca voglia di scrivere. Gli artisti vengono giudicati in ordine di esibizione e presentati a volte con il nome vero, altre con quello d’arte, altre ancora come cazzo mi pare.
Here we go!

CANTANTI:

La cassiera di Catania (o da dove cazzo viene, non mi interessa gogglarla): voto 3,5
Non si capisce che cazzo dice. Sembra ripetere di continuo la parola “adenoidi”, penserei fosse così se gli autori del pezzo non fossero quattro, quindi è verosimile che pronunci anche altra roba. Vestito trionfo del kitsch, parrucca peggio.

Aldo Moro: voto 5
Parvenu dell’antimafia light nel 2007, dieci anni dopo è parvenu e basta. La canzone non dice nulla ma almeno si capiscono le parole.
Portatecelo via! Continua a leggere “R.I. Sanremo 2017 edition, Notte n°1”