Sanremo 2020 – La prima serata (Recensione Ignorante)

E niente, ormai mi sono scelto questa tortura delle Recensioni Ignoranti su Sanremo, quindi, prima di dare il via all’edizione 2020, un piccolo disclaimer:

 

La faccenda è già abbastanza lunga così, per cui, per non tediarvi con post infiniti, le recensioni si limiteranno ai concorrenti in gara. Salvo accadimenti eccezionali i conduttori, le nuove proposte e gli ospiti non verranno presi in considerazione…tranne Tiziano Ferro che è un cazzo di mito, non dovrebbero invitarlo solo perché fa sfigurare i cani in gara.

 

1 – Irene Grandi: Uno sta rilassato sul divano pronto a recensire delle canzoni ed appare una donna di mezza età che urla ossessivamente “facciamolo adesso qui”. Mio dio no!
Il pezzo comunque raggiunge la decenza musicalmente parlando: Voto 6.

 

2 – Marco Masini: Ti aspetti Masini, ti ritrovi Fra Goloso. Di sicuro il pubblico non vorrebbe che uno così si avvicinasse a dei bambini al parco, ma lo rispetto troppo per Vaffanculo, Bella Stronza e soprattutto Shaman King, quindi è voto 7.

 

3 – Rita Pavone: Pezzo super rock, voce assente, faccia purtroppo presente, assolo di basso sul finale (!!!) ed Eddie Vedder muto! Mezzo punto in più perché il direttore d’orchestra si chiama Filadelfo di nome. Voto 6.

 

4 – Achille Lauro: Entra con tunicone e piedi scalzi per poi rivelare un costumino anni ‘30 pagliettato d’oro che non lascia spazio all’immaginazione. Diciamo solo che forse con quel fisico e quel micro pene un outfit meno aderente sarebbe consigliato. E la canzone? Praticamente identica a Rolls Royce, quindi a me fa cagare ma le radio la passeranno in loop. Voto 5.

 

5 – Diodato: Dio santo quanto è palloso st’omo. Rompe i coglioni anche solo come è vestito. Per la prima volta in carriera però decide di cantare (quasi) tutto il brano ed il pezzo non è male, lui sì. Voto 6,5.

 

6 – Le Vibrazioni: Le Vibrazioni portano un pezzo da Vibrazioni che forse (forse) non fa cagare come molti altri. Sul palco con loro anche un interprete di LIS che sprizza carisma da tutti i pori, mezzo punto in più! Unica domanda è “why? Vessicchio, why?”. Voto 7.

 

7 – Anastasio: Le mie fonti (cioè una ricerca su Google di 0,2 secondi effettuata mentre canta) mi dicono sia un rapper di destra. Voglio odiarlo a prescindere ma il pezzo ha un arrangiamento della madonna, quindi a sorpresa è un voto 8.

 

8 – Elodie: Pezzo scritto da Mahmood, musica di Dardust e cazzo quanto si sente la mano degli autori. Tra i miei appunti leggo “vince?”. Voto 8.

 

9 – Bugo/Morgan: Chi l’avrebbe mai detto che la bamba, tra le altre cose, prosciugasse anche la voce? Voto 5.

 

10 – Alberto Urso: Ecco (chiunque egli sia) io non lo farei uscire a mezzanotte e 40 con una ninna nanna. Non lo so, i suoi occhi azzurri abbaglianti non bastano a tenermi sveglio ma presumo che dopo Il Volo qualsiasi cosa che assomigli al canto lirico faccia presa sul pubblico italiota, quindi farà strada. In generale canta molto bene ma ha il carisma dei mocassini blu diamantati che si è scelto, quindi il suo voto è 6,5.

 

11 – Riki: E per la sezione nomi a caso…Riki! Chi è costui? Inutile chiederselo, presenta un lamento di canzone che non avrebbe sfigurato come b-side degli 883 (finché c’era Repetto), almeno fino a che non mettono l’autotune da trapper. Voto 4,5.

 

12 – Raphael Gualazzi: Chiusura in grande senza voce (come al solito) ma con un look da Elton John. Gran tiro musicale (anche qua come al solito). La stanchezza del recensore delle ore 1:07 gli fa guadagnare un bel voto 7,5.

Tiziano Ferro: Meraviglioso in “Nel blu dipinto di blu” versione swing, scazza il finale di “Almeno tu nell’Universo” per la troppa emozione ma gestisce tutto con gran mestiere. Fa anche un pezzo suo ad un orario improbo,  ma viste le prestazioni precedenti non serve nemmeno menzionarlo. Fottutamente vicino alla perfezione. Minchia. Voto 9

E si conclude qui il resoconto della prima serata. Tra 24 ore (sigh) ci si rilegge con i voti degli altri 12 big in gara. Già sto salivando per Piero Pelù e non vedo l’ora di demolire Levante OPS! L’ho detto.

 

Francesco Mandolini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.